Info Irpinia Gesualdo

Info Irpinia ha appena compiuto 3 anni. Quella che gli psicologi definiscono “età del no”, la fase della ribellione. Quando, per l’appunto, si impara a dire no per difendere la propria identità in costruzione. Non si poteva quindi non festeggiare alla grande il compleanno, e addirittura nell’affascinante atmosfera di un castello come quello di Gesualdo. Ospiti, quindi, di Carlo Gesualdo – il grande musico vissuto a cavallo tra ‘500 e ‘600 – e dei suoi amici di Astrea, l’associazione che da anni si impegna per la valorizzazione dello splendido borgo gesualdino.

La festa del 29 ottobre è quindi cominciata così. Les enfants terribles di Info Irpinia, provenienti da tutta la provincia di Avellino, hanno dato il via alla festa con una visita guidata di Gesualdo, nell’atmosfera incantata dei suoi palazzi e delle fontane, culminata con la visita dell’imponente castello.

Info Irpinia Gesualdo AstreaDopo l’aperitivo, sempre curato dai ragazzi di Astrea, c’è stato invece il momento della condivisione dove molti soci hanno raccontato della loro esperienza nell’associazione, mettendone in evidenza la capacità di aggregazione, in opposizione all’atomizzazione della società dei nostri tempi e allo spopolamento delle terre irpine.

Dopo l’ulteriore momento conviviale del pranzo, il pomeriggio è stato impegnato con la proiezione dei suggestivi video delle dieci tappe di Estate in Irpinia. Particolare emozione hanno suscitato le immagini della storica – anche se ancora parziale – riapertura della ferrovia Avellino-Rocchetta, fortemente voluta da Info Irpinia.

Ultimo appuntamento della giornata, il convengo tenutosi nella bellissima sala di Palazzo Pisapia. Dove i numerosi relatori hannoInfo Irpinia Gesualdo discusso delle molte problematiche dell’Irpinia (dall’inquinamento all’eolico selvaggio, dal fenomeno dello spopolamento alla carenza dei trasporti) ma anche delle prospettive di sviluppo che persistono a dispetto delle più nere previsioni. Un convengo, in estrema sintesi, tutto basato sul presente, sulla narrazione – come notato dal Presidente di Info Irpinia, Francesco Celli, e da Dario Bavaro, Presidente di Irpinia 7X – di quello che si è e si sta facendo, non di quello che si spera di fare in un futuro indefinito.

A conclusione della giornata, come da abitudine per tutti noi, un momento dedicato alla tradizione, con una Tarantella Montemaranese nel Castello.

Intervento completo del Presidente di Info Irpinia, Francesco Celli, ed i ringraziamenti finali.