Morra De Sanctis - Estate in Irpinia 2017 - Stazione Avellino-Rocchetta

Estate in Irpinia riparte alla grande! La prima tappa dell’edizione 2017 non ha tradito le aspettative: insieme ad oltre 200 persone, con pullman o con mezzi propri, siamo partiti da Avellino e da altri luoghi verso la stazione di Morra De Sanctis - Estate in Irpinia 2017 - Stazione Avellino-Rocchetta - Francesco De SanctisSanzano-Occhino, lo scorso 21 maggio. Nonostante il tempo incerto abbiamo imboccato la strada verso la stazione ferroviaria dove però – a causa di un acquazzone – non ci è stato possibile iniziare il viaggio del nostro treno umano fino alla stazione di Morra de Sanctis. Abbiamo repentinamente modificato il programma della giornata deviando verso Materdomini, in visita al santuario di San Gerardo a Maiella, dove Pietro Mitrione – presidente dell’Associazione In_Loco_Motivi coorganizzatore della giornata – ha ricevuto da Francesco Celli la tessera socio di Info Irpinia.

Morra De Sanctis - Estate in Irpinia 2017 - Stazione Avellino-Rocchetta - Francesco De SanctisPer la giornata, oltre ad In_loco_motivi, si sono unite a noi tante belle realtà: i Leoni Rossi del Vespaclub da Grottaminarda; Lucie, una studentessa francese che ha deciso di dedicare anche la tesi di dottorato all’Irpinia, dopo averlo già fatto per quella di laurea; le professoresse dell’istituto alberghiero di Avellino; giornalisti come Andrea Fantucchio (Ottopagine), Vinia Lasala (Irpinia Tv) e Gianluca Amatucci (Più Enne); esponenti del comitato Salviamo la Valle del Sabato a partire dal presidente Franco Mazza e tanti altri studenti, appassionati e sognatori. Una famiglia che si allarga sempre di più, costituendo già di per sé una vera e propria rivoluzione culturale per questa terra. Cliccando qui è possibile ascoltare l’intervento di apertura di Francesco Celli, Presidente di Info Irpinia, a partire dalla dedica di Estate in Irpinia 2017 ad Agostino Della Gatta ed a Clara De Simone, due nostri amici e grandi sognatori per questa terra.

Di seguito il video della giornata:

Dopo l’ottimo pranzo con l’immancabile baccalà nella suggestiva tenuta de Il cigno blu di Morra, le condizioni meteo hanno finalmente premiato la nostra pazienza e costanza, consentendoci il raggiungimento della stazione di Morra. Grazie all’opera di pulizia del percorso Morra De Sanctis - Estate in Irpinia 2017 - Stazione Avellino-Rocchetta - Francesco De Sanctislungo i binari dell’antica ferrovia – operata dal presidente Francesco Celli e dai soci Giuseppe Colella, Roberto De Lisio, Alessio Gallo e dall’amico Alì – la stazione è stata così simbolicamente (ri)conquistata da questo grande gruppo di sognatori. Nella speranza che la politica si Morra De Sanctis - Estate in Irpinia 2017 - Stazione Avellino-Rocchetta - Francesco De Sanctisdecida presto a riconoscere il grande valore storico e paesaggistico dell’Avellino-Rocchetta.

Il resto della giornata è proseguito secondo i piani con la visita, insieme alla Pro Loco, all’incantevole borgo di Morra, sede natale di Francesco de Sanctis di cui si celebra il bicentenario della nascita. Dopo la visita di Palazzo Molinari, si è tenuto lo stimolante convegno con il prof. Toni Iermano che ha messo in evidenza i valori della libertà e del progresso nel pensiero e nell’operato politico di De Sanctis. Infine, dopo aver risposto al primo quiz per il premio di tappa con domande sulla giornata e sul territorio, novità di quest’anno, abbiamo fatto ritorno a casa, pronti per la prossima avventura del 18 giugno che ci condurrà a Montefusco e Montefalcione!

Vi aspettiamo!

– Prenotazioni già aperte scrivendo ad infoirpinia@gmail.com o chiamando al 320/0272502 (Francesco) –