Estate in Irpinia - Monteverde

Monteverde è un caratteristico borgo Irpino di 780 abitanti. Già questo basterebbe ai professoroni dell’informazione per relegarlo a Comune perdente, desolato o senza speranza. In realtà Monteverde sta dimostrando di aver inteso perfettamente come si può sopravvivere alla crisi e cosa può offrire questo territorio a differenza degli altri. Naturalmente il primo passo è rimboccarsi le maniche, avere passione e volerlo davvero.

Fra marzo ed aprile scorso Monteverde diventa prima Borgo più bello della Campania e poi secondo Borgo più bello d’Italia. Non accade per caso. Il percorso fatto è frutto di tanta fatica e tanta forza di volontà da parte dell’amministrazione e di un giovane Irpino, Francesco Vella, grande amante del suo paese e dell’Irpinia.

Anche noi di Info Irpinia abbiamo dato con gioia il nostro contributo al risultato (link post su Fb):

La grandezza di Monteverde però è che ha messo in campo una serie di azioni per la rinascita, non un singolo evento fine a se stesso. Innanzitutto la ripresa de “Il Grande Spettacolo dell’Acqua” dopo un anno di stop che rischiava di far scomparire un evento davvero di grandiosa bellezza, il quale ha dato una spinta meravigliosa alla fama del Borgo nel corso degli anni.

Poi la messa in campo di iniziative come “Il Gran Gala delle eccellenze Irpine” contemporaneamente all’accelerazione per il termine dei lavori al Castello ed all’impegno concreto per conquistare la Bandiera Arancione, importantissimo riconoscimento turistico-culturale rilasciato dal Touring Club Italia per i borghi dell’entroterra che fanno dell’accoglienza e del turismo una qualità di eccellenza. Si sono istituiti addirittura corsi di accoglienza per gli abitanti stessi che mirano ad un’ospitalità di qualità per il turista. Infatti ciò che contraddistingue Monteverde, al di là del borgo caratteristico e del bellissimo Castello, è proprio l’accoglienza straordinaria per ogni visitatore.

Anche una Tappa di “Estate in Irpinia”, fra le più belle, è stata dedicata a Monteverde:

Tutte queste azioni nella concretezza hanno portato in estate oltre 50.000 visitatori a Monteverde ed introiti mai registrati prima per tutte le attività commerciali del paese. Addirittura ci sono nuovi Bed&Breakfast e ristoranti stagionali pronti ad aprire. Allora quando si parla di sviluppo di questi territori lasciamoli stare i professoroni dell’informazione che non sanno niente, così come i politici che indicano il petrolio come unica soluzione. Facciamo da soli, come Francesco ed i monteverdesi, che faremo sicuramente meglio. 

RIMBOCCHIAMOCI LE MANICHE E FACCIAMO RINASCERE IL NOSTRO MERAVIGLIOSO TERRITORIO!

Estate in Irpinia - Monteverde